Comprendere il licensing

Molto spesso mi capita di rispondere a quesiti sul licensing e devo dire che in casi particolari una risposta non è davvero facile da trovare.

Oggi ho saputo della pubblicazione di un documento che si propone di fare chiarezza su questioni legate alle licenze di SQL Server. E' possibile scaricarlo da questo link. Ma non sono troppe 60 pagine per un documento che dovrebbe chiarire questi aspetti...?!? Confused

Bye

 

Posted by lbianchi with no comments
Filed under:

Avete un disaster recovery plan?

Mi ricordo un vecchio sondaggio condotto dal sito della rivista SQL Server Magazine, vecchio oramai di oltre 6 anni, che rivelò che soltanto il 33% degli intervistati aveva un disaster recovery plan (DRP) che veniva regolarmente testato.

Il dato è a mio avviso quanto meno allarmante, soprattutto in considerazione del fatto che i frequentatori di quel sito sono professionisti che, a vario titolo, gravitano nell'orbita di SQL Server. A distanza di 6 anni viene proposto un sondaggio analogo: andate a questo link e partecipate numerosi.

Sono pronto a scommettere che la situazione non sia mutata di molto...

 Bye

 

Posted by lbianchi with no comments

Disk Alignment best practice

Ho parlato dell'importanza del disk alignment giusto poco tempo fa in questo post. In quel post dovetti mettere insieme 3 link per dare informazioni su cosa è il disk alignment, come realizzarlo e come verificare se è stato realizzato o meno.

Oggi ho avuto notizia della pubblicazione di questo white paper che suggerisco a tutti di leggere. Nel documento sono riportate delle misurazioni eseguite dagli autori che evidenziano un incremento sulle prestazioni di IO che possono arrivare, ma talvolta anche superare, il 30%. Difficile, se non impossibile, eseguire altre attività di tuning che, anche combinate fra loro, possano apportare simili benefit.

Bye

 

Posted by lbianchi with no comments
Filed under: ,

Backup compressi

Lo stesso database su cui qualche giorno fa ho giocato con la compressione dei dati è stato sottoposto ad altri esperimenti.

Questa volta ho abilitato la compressione dei backup ed ho visto drasticamente ridursi sia le dimensioni dei singoli backup che, soprattutto, i tempi di esecuzione. Dopo il trattamento di cui al post precedente (compressione di 3 sole tabelle) il backup dei dati era diventato di circa 15 GB; lo stesso backup compresso si è ridotto a poco più di 3 GB. I tempi di esecuzione del backup, eseguito su una risorsa di rete, è passato dagli 80-100 minuti iniziali (prima della compressione parziale dei dati) ad 8-10 minuti di adesso.

Direi che questi tests vanno addirittura oltre le già ottime risultanze di precedenti tests che avevo condotto. Solitamente questo tipo di misurazioni sono più favorevoli in ambiente di tests mentre questa volta i risultati sono migliori in produzione... Cool

 

Posted by lbianchi with no comments
Filed under: ,

Compressione sui dati

A seguito dell'aggiornamento a SQL Server 2008, ieri mattina ho giocato un po con la compressione dei dati.

Come noto la compressione se da un lato consente il risparmio di storage, dall'altra richiede un onere aggiuntivo a carico della CPU (minore nel caso della row compression, superiore per la page compression). In non rare circostanze ho riscontrato comunque che l'aumento di utilizzo della CPU rimane solo sulla carta se a ciò corrisponde una drastica riduzione dell'IO in grado quindi di ridurre comunque l'utilizzo del processore in temini assoluti.

In uno dei miei database di poco meno di 30 GB, ho individuato 3 tabelle che, da sole, occupavano oltre il 50% dello spazio; circa 16,5 GB. Eseguite le dovute analisi utilizzando la sp_estimate_data_compression_savings, ho deciso di applicare la compressione a livello di pagina ad una di queste tabelle e la compressione a livello di riga alle altre 2.

Lo spazio occupato dalle 3 tabelle è sceso a 4,9 GB (rispettivamente da 8,3 a 2,6 GB e da 4,3 a 1,5 G per le 2 tabelle su cui è stata applicata la row compression e da 3,9 a 0,7 GB sulla tabella compressa a livello di pagina). Direi che recuperare circa il 40% di spazio di un database intervenendo soltanto su 3 tabelle dia un rapporto costi/benefici non indifferente. Se consideriamo poi che potrebbe trattarsi, come nel mio caso, di dati storici o comunque acceduti molto di rado, il rapporto diventa ancora più favorevole.

Bye

 

Posted by lbianchi with 1 comment(s)
Filed under: ,

Rilasciato il SP1 di SQL Server 2008

Non ho visto ancora nessun comunicato al riguardo, ma sembra che il SP1 sia uscito dalla fase CTP e sia stato definitivamente rilasciato.

Questo il link per il download.

Bye

 

Posted by lbianchi with no comments
Filed under:

SQL Server Auditing

Le normative che impongono la protezione dei dati e la loro salvaguardia da accessi non autorizzati diventano sempre più stringenti. Se fino a qualche anno fa era sufficiente implementare una politica di protezione dei dati basata sull'assegnazione dei permessi tenendo a mente la regola del "least privilege rule", oggi siamo chiamati anche a mantenere traccia di chi ha usufruito di tali permessi nel corso del tempo. Diventa sempre più forte ed imperativa, quindi, l'esigenza di affiancare ad una politica di assegnazione dei permessi, anche una politica di auditing che possa dimostrare, in caso di controllo, "chi ha fatto che cosa".

SQL Server 2008 implementa le funzionalità di Auditing in maniera molto efficace e granulare rendendo possibile soddisfare i requisiti imposti dalle varie normative in materia (SOX, HIPAA, ecc). In questo white paper di recente pubblicazione è possibile trovare una utile guida per conoscere e implementare le funzionalità di Auditing in SQL Server 2008.

L'Auditing sarà uno degli argomenti su cui verterà la mia sessione sulla security alla prossima SQL Server & BI Conference.

Bye

 

Posted by lbianchi with no comments
Filed under: ,

Di ritorno dall'MVP Summit

La settimana appena trascorsa è stata passata all'MVP Summit 2009. Si tratta come sempre di una importante occasione più che altro per fare networking con gli altri MVP e con il team di prodotto di SQL Server prima ancora che per assistere alle sessioni tecniche che, come accade ogni anno, lascia alcuni soddisfatti ed altri delusi.

Non posso parlare dei contenuti delle sessioni in quanto in gran parte coperti da NDA, ma in ogni caso esperienza positiva come sempre. A chiudere l'evento, come anche gli anni passati, il solito show di quell'animale da palcoscenico che è Steve Ballmer... degno di Zelig... Smile

Al ritorno l'emozione più grande: andando a prendere mia figlia all'asilo, che non mi vedeva da una settimana, mi si è avvinghiata al collo e non mi si staccava più... [:'(]

Bye

 

Posted by lbianchi with no comments
Filed under: ,

Disk Alignment

L'implementazione di un database server inizia molto prima del setup ed una delle attività molto spesso sottovalutate è la creazione della partizione e la formattazione del disco su cui saranno posizionati i file di database.

Mi capita raramente, anche in ambienti di grandi dimensioni, di trovare un sistema ottimizzato anche da questo punto di vista e porre rimedio a questi errori iniziali è spesso impossibile su un sistema già in produzione.

Diverse fonti riportano benefit che arrivano facilmente a superare il 20-30% nelle attività di IO quando viene realizzato il Disk Alignment. Che cosa è il Disk Alignment è spiegato molto efficacemente in questo post.

Purtroppo a contribuire alla mancata applicazione di questa best practice è il fatto che fino a Windows Server 2003 R2 l'utilizzo del Disk Management per creare una partizione non realizza il Disk Alignment. Occorre quindi creare la partizione utilizzando DiskPart.exe come indicato in questo link che sebbene rivolto ad Exchange è in tutto e per tutto applicabile anche a SQL Server.

Come fare a sapere se è stato realizzato il Disk Alignment? In teoria ci sarebbe lo stesso Diskpart.exe ma dal momento che restituisce il risultato arrotondato al kb viene meno la precisione che invece richiediamo a questo tipo di indagine attività. Uno dei metodi sicuramente più attendibili del Diskpart.exe è utilizzare WMIC come indicato in questo articolo.

Nell'illustrazione qui sotto si vede un esempio di utilizzo

Dividendo il valore nella colonna StartingOffset per quello in BlockSize si evince che le partizioni allineate sono solo quelle relative al Disk 2, al Disk 6 e al Disk 7, ovvero quelle dove il risultato di StartigOffset / BlockSize è 64 o un multiplo di esso.

Bye

 

 

Posted by lbianchi with 4 comment(s)
Filed under: ,

SSMS 2008 Express

Per SQL Server 2005 esisteva già la possibilità di scaricare il solo SSMS nella versione Express; con l'uscita di SQL Server 2008 chi voleva installare sulla propria postazione soltanto i client tools doveva scaricare una delle 2 versioni di SQL Server Express che avevano anche i client tools, ovvero SQL Server Express with Tools oppure SQL Server Express with Advanced Services. Chi aveva scaricato la "versione base" e voleva soltanto aggiungere i client tools doveva scaricare per intero uno dei 2 pacchetti di cui sopra.

Ieri MS ha reso disponibile la possibilità di scaricare, con un download separato, il SQL Server Management Studio Express 2008.

Bye

 

Posted by lbianchi with no comments
Filed under:

Perchè i DBA odiano gli sviluppatori (salvo poche eccezioni...)

Rompo il silenzio del mio blog che dura da oltre un mese (questo periodo sono stato un po indaffarato) per segnalarvi questo link che mi ha girato pochi minuti fa Andrea Montanari.

La lettura è sicuramente divertente se vista in maniera ironica e devo dire che sottoscrivo in pieno quanto scritto dall'autore in quel post. Sono del parere che la maggior parte delle applicazioni oggi sul mercato farebbero un notevole salto di qualità se nella fase di sviluppo fosse stato coinvolto, anche marginalmente, qualcuno con conoscenze di SQL Server anche non approfondite. Purtroppo non si tratta di casi isolati di piccoli software, sviluppati da piccole aziende, destinati a realtà altrettanto piccole. Ho in mente diversi gestionali molto blasonati e che costano cifre importanti nel budget di grandi aziende, con cui mi sono ritrovato a "scontrarmi".

Giusto questa mattina un nutrito gruppo di consulenti ha trovato la risposta a degli errori che si presentano sistematicamente in un loro script. Questo team di menti geniali ha individuato il problema nel fatto che prima di eseguire lo script viene eseguito un backup del transaction log (il tutto all'interno di un job schedulato). Per farli contenti disabiliterò lo step che esegue il backup, ma forse qualcuno potrebbe indirizzarli verso un'altra strada...

Msg 2627, Sev 14, State 1, Line 146 : Violation of PRIMARY KEY constraint 'PK_xxx'. Cannot insert duplicate key in object 'dbo.xxx'. [SQLSTATE 23000]
Msg 3621, Sev 14, State 1, Line 146 : The statement has been terminated. [SQLSTATE 01000]

 

Bye

 

Posted by lbianchi with 2 comment(s)
Filed under: ,

Non serve fare i backup se i dati sono su un array RAID1

Non sono ovviamente io a pensarlo, ma lo "staff IT" che lavorava per Journalspace.com e che hanno dato il loro importante e significativo contributo alla chiusura dell'azienda come apprendo da questo blog. I proprietari del marchio non hanno trovato di meglio che vendere i nomi di dominio su ebay (al momento c'è un'offerta di 2400 USD).

Inutile sottolineare, ancora una volta, che da una efficace politica di disaster recovery può dipendere la sopravvivenza di una azienda.

Bye

Posted by lbianchi with 3 comment(s)
Filed under:

Interviste agli MVP

Da qualche mese Alessandro Teglia ha iniziato ad intervistare, sul suo blog, gli MVP italiani.

Qualche giorno fa è stato il mio turno. Potete leggere l'intervista a questo link.

Bye

 

Posted by lbianchi with no comments
Filed under:

SQL Server 2008: Proteggere i dati

Ieri ho tenuto al TechDays la mia sessione sulla sicurezza in SQL Server 2008.

E' stata la sessione di apertura della seconda giornata e la sala era piena; pochissime sedie libere a dimostrazione del fatto che l'argomento sicurezza è considerato sempre meno un "lusso per pochi" ma una "esigenza di tutti". Non conosco ancora i risultati dei feedback che hanno lasciato i partecipanti, ma l'impressione è ottima a giudicare dalle domande che sono state poste sia nel corso della sessione che nell'angolo Ask The Expert degli MVP.

Avrei voluto trattenermi di più al TechDays e presenziare anche alla sessione Q&A del pomeriggio insieme agli altri MVP, ma ho preferito tornare a Roma qualche ora prima visto che avevo lasciato mia figlia con quasi 39 di febbre...

 

Posted by lbianchi with no comments
Filed under: , ,

TechDays-WPC

Questa settimana, da martedì a giovedì, si terrà il TechDays-WPC, il classico evento di fine anno organizzato da Overnet Education. Da quest'anno la collaborazione con MS è ancora più stretta e si preannunciano 3 giorni densi di sessioni con speaker di livello internazionale.

Mercoledì aprirò le sessioni della giornata parlando di sicurezza in SQL Server 2008. Sarà una sessione dove, partendo dall'hardening del sistema operativo e passando per le best practice in tema di installazione e configurazione di SQL Server 2008, parlerò anche di Transparent Data Encryption e di Auditing.

Insieme a me ci saranno molti MVP che saranno presenti, oltre che come speaker, anche in un booth Ask The Expert. Chi parteciperà al TechDays ci venga a trovare... Wink

Posted by lbianchi with no comments
More Posts Next page »